Lo sapevi che: puoi modificare, rimpicciolire, organizzare le tue foto? E' facilissimo con Picasa!

Skakki Nostri - Anno 4 Numero 3 del 27/04/2005

PDF [ Torna su ]

Puoi leggere questo numero in formato Acrobat Reader semplicemente cliccando qui. Se alcuni caratteri ti sembrano strani o dall'impaginazione sballata, scarica il font pack.

Attualità [ Torna su ]

Ancora dubbi sulla fecondazione assistita Anno 4 Numero 3
Attualità
Il dibattito sulla fecondazione assistita si è nuovamente aperto e continua a creare scalpore tra le forze politiche e le idee individuali. Infatti proprio in questi giorni, a Roma, una coppia ha fatto ricorso per gli ovocita fertilizzati e la loro richiesta è stata respinta dal giudice Angela Salvio. La motivazione di quest’ultima è facilmente discutibile, come d’altronde l’intero argomento, che troverà, forse, una chiara soluzione nel prossimo referendum che si terrà entro giugno.
Come nasce l’emancipazione femminile? Anno 4 Numero 3
Attualità
Nella maggior parte delle culture di cui siamo a conoscenza, gli uomini hanno gestito il potere politico e religioso, hanno “comandato” in famiglia e svolto i lavori più redditizi, sono stati relativamente liberi di scegliere il proprio destino. Naturalmente quest’affermazione tratta i caratteri generali, ma anche analizzando i casi specifici, la situazione muta, solo in minima parte.
Ecco le console di prossima generazione Anno 4 Numero 3
Attualità
Nel mondo dei videogiochi si sta per aprire una nuova finestra. Una finestra che si affaccia su un mondo nuovo con un rinnovato modo di giocare. Le chicche degli ultimi tempi sono numerose, e vanno dal gioco in rete della Play Station 2, alla telecamera che cattura i tuoi movimenti e ti fa interagire nel gioco, dal comando vocale che puoi dare al tuo esercito di marines, alla pistola con la quale puoi diventare per una serata Jessie James, ...
Eroi in giacca e cravatta: la calzamaglia è passata di moda Anno 4 Numero 3
Attualità
Il mio nome è Calipari, Nicola Calipari. Molto probabilmente non è mai stata questa una delle frasi più usate da Nicola Calipari, agente dei Servizi Segreti italiani morto per una dinamica dei fatti tuttora non completamente stabilita.
Final Fantasy: la realizzazione dei sogni Anno 4 Numero 3
Attualità
Da sempre l’obiettivo principale dell’uomo è la realizzazione del sogno, di ciò che è così meraviglioso che può essere solo immaginato e mai portato a termine. I sogni nascono dalle nostre speranze, dalle nostre ambizioni, e, perché no, dalle nostre fantasie. Fino a qualche anno fa, l’infausto compito di realizzare le nostre fantasie era affidato agli scrittori, da Jules Verne ai più moderni Tolkien e Asimov.
Il caso Vendola: Siamo ancora in grado di sorprenderci Anno 4 Numero 3
Attualità
Lasciate che faccia una delle cose che amo di più in assoluto: raccontare storie. Per una volta però, non dovrò andar lontano, mi contenterò infatti di guardarmi intorno, per trovare la mia ispirazione proprio di fronte ai miei occhi. Più precisamente, in quella evanescente e multicolore – nonché multiforme, a seconda dei modelli – scatola metallica che sembra non poter mancare nella vita di ogni essere umano che si rispetti.
Il lusso di dire la verità Anno 4 Numero 3
Attualità
Sulla spinta della manifestazione nazionale per la sua liberazione, Giuliana Sgrena è tornata in Italia ringalluzzita dal successo della sua operazione. L’alleanza con la feccia irakena non le ha permesso solo di aumentare a dismisura la tiratura del suo giornale “Il Manifesto”, ma anche di ottenere un livello di popolarità tanto elevato da poter contrastare persino quello del nostro amato premier.
Non lasciamo libera l’indifferenza Anno 4 Numero 3
Attualità
La sua anima penetrerà nei nostri cuori e riempirà le nostre menti di rimpianti perché l’indifferenza ha commesso un grave reato, quello di aspettare la morte di una vita innocente.
ControCultura [ Torna su ]

Dalle consolle da salotto al grande schermo Anno 4 Numero 3
ControCultura
Penso sia inutile elencare tutte le categorie, chiamate anche volgarmente “mode”, che in questo periodo avvolgono la storia della cinematografia. Per amor di verità ricordiamo i film storici, tratti dai fumetti, in 3D che ogni Natale ci offre la Disney Pixar. Una di queste categorie che è evidentemente in fase di calo, è quella delle trasposizioni da videogioco a film.
Garfield 2 Anno 4 Numero 3
ControCultura
Certo per fare un film dedicato a un animale, protagonista di un cartone o di una storia qualsiasi, nella maggior parte dei casi non si può addestrare un animale vero. Procedendo nel discorso i motivi sono molteplici; a partire dai movimenti spericolati che dovrebbe fare il protagonista, fino ad arrivare alla simpatica fluidità dei movimenti che questo dovrebbe assumere.
Il frullatore delle identità Anno 4 Numero 3
ControCultura
La biblioteca era gremita di gente, forse fin troppa. Seduto al centro, circondato da alcuni nostri compagni di 5 B, c’era un giovane scrittore di origini ebraiche che ha sempre vissuto in Italia.
Il paese delle meraviglie Anno 4 Numero 3
ControCultura
Giovedì 17 febbraio nella biblioteca della Scacchi c’è stato un incontro con Giuseppe Culicchia, autore del libro che QUALCUNO ha certamente letto: “Il paese delle meraviglie”. Erano presenti varie classi, infatti la stanza era gremita di professori e ragazzi. Il libro, largamente apprezzato (almeno per quanto ne so io), narra la storia di un ragazzo riprendendo le vicende del 77: il terrorismo, le manifestazioni…
Il più crudele dei giorni Anno 4 Numero 3
ControCultura
Voci concitate, una macchina che accelera, sbanda, si ferma, le grida, una scarica di kalashnikov, poi più nulla.
Incontro con il folle Anno 4 Numero 3
ControCultura
16 marzo. Ore 16.30 in biblioteca, anche un po’ prima. Aspetta che arriva… arriva eh… con calma che ti aspettiamo… finalmente alle cinque e qualche cosa si presenta un inquietante individuo smilzo, con la faccia da scienziato pazzo e gli occhietti che brillano di follia… è Alessandro Barbero, ultimo uomo-evento della serie di incontri con l’autore del progetto “Invito alla lettura”.
L'identità pugliese Anno 4 Numero 3
ControCultura
Lo scorso 9 marzo lo scrittore de “Lo scriba di Casole” ha tenuto una conferenza sul suo libro nella Biblioteca della nostra scuola.
La vita in un pugno Anno 4 Numero 3
ControCultura
Colpi dritti al cuore. Tanto veloci e precisi che riescono a colpire e a ferire. Sono questi gli effetti di Million Dollar Baby, nuovo film del cineasta Clint Eastwood che dopo Mystic River torna a far sentire gusti forti, gusti amari.
Lasciate ogni speranza voi che... Anno 4 Numero 3
ControCultura
Quando la propria vita è già un inferno, non vale la pena di mettersi a scherzare con il signore delle tenebre. Eppure, è questa l’attività principale di John Constantine. “Constantine” è la storia di un uomo con una vita particolare, in continuo contatto con un mondo noto solo a lui che ha ai due vertici opposti due potenze: i demoni, e gli angeli.
Editoriali [ Torna su ]

Che qualcosa stia cambiando? Anno 4 Numero 3
Editoriali
Bene, se l’ultimo editoriale parlava di “politica interna” questa volta si affaccerà alla finestra della nostra scuola per vedere un po’ cosa succede nel resto del mondo.
Forum [ Torna su ]

Excusatio, onis Anno 4 Numero 3
Forum
Nell’ultimo episodio del Giovane X, “A scuola”, pubblicato sul secondo numero di Skakkinostri, c’è un errore da far accapponare la pelle: quel “De rapto Sabinarum” doveva in realtà essere “De raptu Sabinarum”, e quando mi son reso conto di aver commesso un simile obbrobrio, il giornale era già in tipografia da ben due giorni.
Il mistero delle sparizioni Anno 4 Numero 3
Forum
Gli argomenti trattati nei miei articoli sono sempre stati di carattere generale, riguardavano tutta quella serie di situazioni che caratterizzano il nostro istituto… ma questa volta sento il bisogno di narrarvi ciò che realmente accade al primo piano nell’ultima aula a sinistra… ovvero l’attuale III A.
Opinioni [ Torna su ]

È il momento di sognare Anno 4 Numero 3
Opinioni
Che strana cosa la politica. Che strana cosa la campagna elettorale. Che strana la Puglia, lasciatemelo dire.E se a tutto questo trambusto aggiungiamo il fatto che per me è stato il “primo voto”, mi sento fortemente in dovere di riflettere su quello che sta succedendo. Prima di tutto tengo a precisare che quanto segue è frutto delle mie personalissime tribolazioni mentali.
Il Dubbio come primo fondamento del Sapere Anno 4 Numero 3
Opinioni
Quello di Norberto Bobbio è un pensiero che denuncia la vera natura del Sapere: dinamico, in continua trasformazione. Credo che non sia un’assurdità affermare l’esistenza di un Sapere Assoluto, ma è anche vero che non ci è dato di possederlo. La vita di un uomo deve necessariamente tendere ad una continua ricerca di questo Sapere, e al suo perpetuo inseguimento.
La mostra dell’ipocrisia Anno 4 Numero 3
Opinioni
14 Marzo 2005. S’inaugura la mostra scientifica! Quest’anno più attesa che mai per la presenza del planetario. Verso le prime ore del pomeriggio si attende la visita del presidente della provincia Divella per l’inaugurazione ufficiale. Tutti i ragazzi di turno sono pronti nei loro stand, gli altri attendono impazienti nella biblioteca per sentire le parole che il presidente pronuncerà subito dopo il taglio del nastro del planetario ed aver assistito ad una delle lezioni.
La mostra scientifica e il futuro della scuola Anno 4 Numero 3
Opinioni
Ed eccomi qui, in giacca e pantaloni scuri, pronto a parlare delle meraviglie della teoria della relatività… Le settimane di lavoro che hanno preceduto la mostra scientifica sono state abbastanza dure e faticose, nonostante i tuoi compagni di lavoro siano stati fantastici, ma il risultato ti ripaga di tutti gli sforzi.
Lettera al dio del rock Anno 4 Numero 3
Opinioni
Caro dio del rock, oggi ho deciso di scriverti per due motivi: ringraziamenti e scuse. Ho tanta voglia di farti sapere cos’è la musica oggi, nel 2005; bada bene: non 1970, non nell’era “rockettara e fricchettona”, ma oggi, cioè quando tutto è cambiato.
Nano-tecnologia: oltre le frontiere della scienza Anno 4 Numero 3
Opinioni
Anche quest’anno la Mostra Scientifica ha animato la nostra scuola di quello spirito tutto nuovo,che ci fa sentire dei veri e propri scienziati. Per aprire le nostre menti su cosa sia in realtà la scienza che ci circonda e su come si stia rapidamente evolvendo,è stata organizzata una serie di conferenze, una delle quali si è tenuta proprio durante lo svolgimento della Mostra Scientifica.
Tutti per uno, uno per tutti… basta volerlo Anno 4 Numero 3
Opinioni
Quanti di voi sognano di poter partire un giorno? Di poter conoscere il mondo, quello che non abbiamo ancora osservato o, semplicemente, di sentire la brezza della finta libertà che potremmo provare varcando la soglia della nostra porta di casa… con il pensiero di aver lasciato alle spalle una vita conclusa, paragonabile ad un ricordo ma che in realtà è la base del nostro futuro.
Spazi Vostri [ Torna su ]

Girotondo di Lacrime e Sorrisi Anno 4 Numero 3
Spazi Vostri
La piccola Eden stava giocando con la mela rossa che suo fratello Dark le aveva gentilmente concesso: vedere la sorellina felice era la cosa che desiderava di più al mondo. Erano distesi sul letto morbido e i loro bruschi movimenti avevano leggermente disfatto le bianche lenzuola che lo ricoprivano. Si ristoravano dopo l’abbondante pranzo che Dark aveva preparato e giocavano nella loro casa di marmo mentre la soffice neve ricopriva la vallata che percorrevano per allenarsi. Le loro impronte erano ancora solcate sul manto soffice e bianco.
Le strane creature della Puglia di Mezzo: Comunistari Anno 4 Numero 3
Spazi Vostri
Gli Acculturati hanno vissuto pacificamente per innumerevoli ere. Costantemente dediti ai loro studi, difficilmente essi rivelano altri interessi al di fuori della cultura e della conoscenza.
Nostalgia Anno 4 Numero 3
Spazi Vostri
Vi è mai capitato di rovistare tra i vostri ricordi? Immagino di sì, tutti lo fanno e tutti - chi più e chi meno - rimpiangono i tempi passati.
Notte prima degli esami: l’ultima umiliazione Anno 4 Numero 3
Spazi Vostri
Decidemmo di trascorrere la fatidica notte prima delle prove orali di maturità in qualche agghiacciante paesino dell’hinterland pugliese, annegando la nostra tensione nel vino e abbuffandoci di carne. Fu così che ci dirigemmo a Sammichele, la patria della zampina. Eravamo io, il Ciccio, lo Sguercio e ‘mbà Colin. La cittadina ci accolse avvolta da una fitta nebbia spettrale.
Viaggio nell’oscurità Anno 4 Numero 3
Spazi Vostri
La morte è un argomento non facile da trattare. Spesso, forse troppo spesso, preferiamo non pensare ad essa, fingendo che sia una cosa che non ci riguarda. Quando sentiamo parlare al telegiornale di stragi, disastri, guerre, la maggior parte delle volte ci riflettiamo su per qualche istante e subito dopo ci immergiamo nuovamente nella nostra felice e spensierata esistenza, contenti che la notizia riguardasse qualcun altro e non noi o le persone che amiamo.