Lo sapevi che: nei forum non è permesso parlare di software P2P? Ecco perché!

Skakki Nostri - Anno 4 Numero 1 del 21/12/2004

PDF [ Torna su ]

Puoi leggere questo numero in formato Acrobat Reader semplicemente cliccando qui. Se alcuni caratteri ti sembrano strani o dall'impaginazione sballata, scarica il font pack.

Attualità [ Torna su ]

Dopo tutto, insomma Anno 4 Numero 1
Attualità
Vorrei parlarvi di politica, o meglio, di un dubbio che mi affligge, di una triste idea che mi è saltata in mente solo oggi, e che vorrei condividerla con voi… Ieri si è votato negli Stati Uniti ed oggi, 3 novembre 2004, si parla della rielezione praticamente certa del nostro caro amico, G. W. Bush.
Globalizzazione: la strada per il futuro o il ritorno al passato? Anno 4 Numero 1
Attualità
Imbroglioni, mistificatori, finti satanisti, giornalisti ipocriti ogni giorno portano avanti la loro lotta per infettare del loro morbo gli ingenui idealisti rimasti. Concetti come la ragione, il pensiero, la natura sono idee arcaiche arrivateci da una realtà ormai lontana e sopravvissute ad un mondo cambiato ed evoluto. Questo mondo non ha più bisogno di differenze etniche, né tantomeno di quelle culturali.
God bless America Anno 4 Numero 1
Attualità
Sono due anni che se discute, due anni che metà Europa non faceva che auspicarsi questo grandioso evento che avrebbe cambiato le sorti del mondo: la cacciata di George W. Bush dalla Casa Bianca… Ma… ma… che è successo? Perché quel buffo ometto è ancora là a promettere al mondo la democrazia? Cosa è andato storto?
La televisione è morta......ne danno il triste annuncio gli spettatori Anno 4 Numero 1
Attualità
Ogni giorno che passa, mi convinco sempre di più che la televisione sia diventata una… scatola vuota, un involucro che dovrebbe contenere qualcosa di cui non c’è neanche l’ombra.
La vita non è un film Anno 4 Numero 1
Attualità
11 novembre. Ore 9:00. Occhi pesti (sarà forse per le scarse tre ore di sonno?), sbadigli a ripetizione, musica a palla sparata nelle orecchie per non riaddormentarsi. Siamo in pullman diretti a Cinecittà, IV e V D con le nostre professoresse e tutti si lamentano di una giornata che di voler essere la cosiddetta “estate di san Martino” non vuol proprio saperne.
Magico Bari Anno 4 Numero 1
Attualità
Cari amici, vi sembrerà strano ma il titolo di questo articolo è proprio questo: “Magico Bari”. Dove sei finito? Dov’è finita quella squadra che ci faceva correre allo stadio Della vittoria prima, allo stadio San Nicola poi, con la braciola sullo stomaco, istituzione domenicale barese, e la maglietta sporca di sugo?
Stagione nuova, nuove solite storie Anno 4 Numero 1
Attualità
Ed eccoci qui ancora una volta sportivi italiani, siamo all’11 settembre 2004 e la seria A italiana riapre i battenti. Solite favorite, nuove favole di “periferia”, tante parole al vento e poco calcio giocato.
Sui pantaloni a vita bassa Anno 4 Numero 1
Attualità
L’undici ottobre dell’A.D. MMIV è un giorno segnato dall’infamia per ogni studente di liceo in suolo italico. È una data che ha visto il decretarsi di una norma che va a infrangere uno dei sacrosanti e tanto agognati diritti degli studenti di oggi: quello di mostrare il culo.
Vita di Palazzo Anno 4 Numero 1
Attualità
Il 9 pomeriggio, circa alle 15.30, un autobus bianco passava da Largo Sorrentino e caricava una cinquantina di studenti per portarli a Roma. Si, alla fine le gite (o viaggi d’istruzione come le chiamano loro) sono tutte uguali: il casino, il chiasso, le foto, tante risate. Ma questa volta avevamo in programma di andare al parlamento.
ControCultura [ Torna su ]

Chiunque vinca noi perderemo... Anno 4 Numero 1
ControCultura
È questo lo slogan di Alien VS Predator, il nuovo film targato Fox Productions in cui il terrificante xenomorfo disegnato da H.R. Giger per la trilogia di Alien, si scontra col brutale e ipertecnologico guerriero rasta degli Stan Winston Studios, protagonista (o antieroe?) del film Predator e Predator 2; a subirne le conseguenze saranno ovviamente i fragili esseri umani, privi di difese naturali o tecnologiche adeguate...
Ero Eminem... e tornerò Anno 4 Numero 1
ControCultura
Quanti di voi lettori sanno chi sia Marshall Mathers? Forse conoscete invece Eminem, probabilmente per sentito dire e per tanti luoghi comuni storcete il naso quando sentite il suo nome, lo considerate per fama un razzista, un ragazzo che odia sua madre e che invece di una canzone d’amore alla ex moglie ha scritto una canzone in cui si sente lei che muore; probabilmente non sapete nient’altro, né i motivi della sua rabbia contro tutto il mondo, un mondo che non gli ha mai regalato nulla, che l’ha lasciato in mezzo ad una strada da quando è piccolo, anzi no, quella è stata la madre...
Franz Ferdinand: il rock è vivo Anno 4 Numero 1
ControCultura
Salve gente, finalmente dopo mesi di letargo, è ritornato il nostro giornale preferito ed io sono qui per parlarvi di musica. Per una volta, però, non scrivo per criticare qualcuno (ma non fateci l’abitudine) ma per parlarvi di un gruppo che merita un approfondimento: i FRANZ FERDINAND!
I Fantastici 4: Ancora una volta dal fumetto al film Anno 4 Numero 1
ControCultura
È ormai prassi che un fumetto, magari ben fatto ma con poca pubblicità e pochi fan, debba essere trasferito su grande schermo. Si è andati per anni con questa convinzione: partendo dai vecchi ed ora banali film su Batman e Superman, proseguendo con i modesti X-men 1 e 2, fino ad arrivare ai più recenti Spiderman, Daredevil, Hulk, The Punisher, Catwoman ed Hellboy.
L'anima del rock Anno 4 Numero 1
ControCultura
Faccio solo un nome: Patti Smith. Se non sapete chi è, potete tranquillamente dire di non sapere niente di musica. Lei è la poetessa del rock per eccellenza, la sua anima stregata, e il 24 ottobre scorso è venuta a Bari per la prima volta in 25 anni di carriera. Sul palco si è presentata con jeans strappati, maglietta bianca con simbolo della pace, giacca nera e cappello nero calato sugli occhi.
Mstislav Rostropovich e i Virtuosi di Praga Anno 4 Numero 1
ControCultura
Per ogni appassionato e cultore di musica classica quello di Mstislav Rostropovich non è un nome qualunque, bensì quello del più grande interprete violoncellista vivente. Pensare quindi che dopo ben vent’anni il violoncello di “Slava” sia tornato a suonare a Bari (l’ultima volta fu al Teatro Petruzzelli), accompagnato dall’eccellente orchestra dei Virtuosi di Praga nell’unica rappresentazione dell’undici ottobre, ci fa comprendere la portata di un evento simile.
Quel confine tra adulti e bambini Anno 4 Numero 1
ControCultura
Il 4 luglio 1862 il professore di matematica Dodgson portò in gita sul Tamigi le tre figlie del rettore del suo college: Lorina Charlotte, Alice Pleasance ed Edith Mary. Durante la gita le tre bambine chiesero, o ordinarono, a Dodgson di trasformarsi in Lewis Carroll: “Nel tentativo di azzeccare un genere mai sentito di fiaba, feci piombare la mia eroina giù nella tana di un coniglio, tanto per cominciare, senza la minima idea di cosa far succedere dopo”. E così la storia fu inventata e raccontata a beneficio di Alice Liddell.
Se mi lasci ti cancello Anno 4 Numero 1
ControCultura
È il giorno di S. Valentino. Joel Berish sta aspettando di prendere il treno per andare al lavoro. Ad un tratto, in maniera del tutto impulsiva, decide di cambiare meta e, correndo come un matto per tutta la stazione, raggiunge un altro treno, diretto verso un piccolo paesino sul mare…
Voglia di cercare Anno 4 Numero 1
ControCultura
Una lacrima, un insulto, una gamba che sbatte furiosamente contro lo schienale della sedia, il silenzio, la rabbia. Ognuno con i suoi pensieri, i suoi problemi, le sue gioie… tutti lì a guardare come un Paese, gli Stati Uniti, sia stato preso in giro, come un altro Paese, l’Iraq, sia stato ingiustamente distrutto e come il mondo si stia avviando verso la distruzione
Volare… tre metri sopra il cielo Anno 4 Numero 1
ControCultura
Ecco come Federico Moccia descrive il primo sfiorarsi-scontrarsi di due vite, quelle di Babi e Step, due ragazzi che apparentemente non hanno nulla in comune, ma che alla fine finiscono per innamorarsi.
Editoriali [ Torna su ]

Se il buongiorno si vedesse dal mattino... Anno 4 Numero 1
Editoriali
Editoriale? Aiuto! Chi l’avrebbe mai immaginato che il primo articolo che avrei scritto per Skakki Nostri sarebbe stato proprio un editoriale? Tanto più che ci son dentro da tre anni ormai. E va bene, ci provo…
Un saluto Anno 4 Numero 1
Editoriali
Come si fa nelle trasmissioni, nei quiz televisivi quando hai il tuo momento di gloria, e invece di parlare di te, ti ostini a salutare il nipotino piccolo che sicuramente non ti starà guardando perché ha due mesi... Molti mi conoscono, sono tutt’altro che un tipo da quiz televisivi, ma soprattutto da saluti plateali, ma…
Forum [ Torna su ]

La carica dei mille-e-seicento Anno 4 Numero 1
Forum
L’idea di mettere a confronto la schiera dei giovani con il mondo socio-politico di questi tempi sta andando per la maggiore. È ovvio che la situazione attuale lo richiede necessariamente; il bisogno dei giovani di trovare risposte in un domani quanto mai incerto è vitale.
Opinioni [ Torna su ]

Intorno all’uomo e al suo atteggiarsi a divinità Anno 4 Numero 1
Opinioni
Probabilmente ognuno, credente o no, ateo o agnostico, nella sua vita avrà ascoltato/letto l’episodio Biblico della Genesi… Vorrei soffermarmi particolarmente sull’episodio della creazione dell’Uomo: Intorno al sesto giorno il “Signore Dio plasmò l’uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l’Uomo divenne un essere vivente”; Adamo era nato
Lo Skakki oggi Anno 4 Numero 1
Opinioni
Vi siete mai chiesti perché tutti i professori che arrivano allo Skakki sono convinti che i giorni in cui si effettuano assenze collettive siano maggiori rispetto ai giorni di regolare entrata?
Maledetto il popolo che ha bisogno di eroi Anno 4 Numero 1
Opinioni
Un nuovo anno è appena cominciato, e con esso i suoi problemi e le sue pene. Ecco una frase che verrà sicuramente ripetuta nel buon 60% degli articoli di questo giornalino… Con questa affermazione però, non desidero tanto soffermarmi sui sentimenti e le emozioni che l’inizio di ogni anno scolastico porta con sé, ma piuttosto su di un cambiamento strettamente logistico, e se possibile, ancor più caro ad ogni studente: l’introduzione, in via “sperimentale”, della settimana breve.
Sciopero! Anno 4 Numero 1
Opinioni
Ecco come, in una parola, potrebbe essere riassunto questo primo mese di scuola. È stata consuetudine di quasi ogni mattina trovare fuori dallo Scacchi sparuti gruppetti di alunni che inneggiavano a presunti scioperi, adducendo le motivazioni più varie, tra le quali la più gettonata era quella di una protesta contro il nuovo orario che vige nell’istituto.
Tipicamente invisibile Anno 4 Numero 1
Opinioni
Premessa: “Mi sento troppo piccola ed estranea per trovarmi davvero qui, in mezzo a tutti voi…”. Accendo la TV ogni giorno, leggo quotidiani e navigo su Internet, ma questo non mi basta minimamente per sapere come funzionano realmente le cose la fuori. Cosa succede alla gente povera e sfortunata, quella costretta a lottare ogni giorno contro forze più grandi di lei? Non lo so, non lo so davvero…
Un libro per riflettere… una volta tanto Anno 4 Numero 1
Opinioni
Il mondo in cui viviamo sta attraversando un periodo di grandi conflitti, su ogni fronte, da quello politico, a quello economico fino a quello etico-religioso; già, la guerra non è solo quella tanto discussa in Iraq, altre guerre sono quelle civili nei paesi africani, altre sono quelle religiose (cioè Sante, come sono definite dai protagonisti, che si ammazzano per questioni di Santità…).
Spazi Vostri [ Torna su ]

Goodmorning Skakki! Anno 4 Numero 1
Spazi Vostri
È strano svegliarsi una mattina e senza avere neanche il tempo di capire perché la sveglia stia suonando così presto, essere improvvisamente catapultati in una realtà che per tre mesi avevi accantonato: la scuola, il nostro Skakki.
Il Cielo di Marmo Anno 4 Numero 1
Spazi Vostri
Spesso mi capita una cosa stranissima, che neanche io mi spiego esattamente; mi ritrovo a pensare a ciò che potrebbe accadere nel futuro più prossimo circa gli argomenti più disparati: amici, scuola, famiglia, doveri, piaceri and so on… immediatamente mi perdo nel turbine dei pensieri e passo ad uno stato affine alla catatonia da cui mi riprendo tutt’altro che facilmente. “E se non avesse voluto dire esattamente quello?
In discoteca Anno 4 Numero 1
Spazi Vostri
E giunse il sabato tanto atteso. La settimana di scuola era stata particolarmente intensa e avevo già in programma di concluderla in bellezza, magari trascorrendo la serata con qualche folle amico in una folle discoteca.
Le strane creature della Puglia di Mezzo Anno 4 Numero 1
Spazi Vostri
Mi capitò qualche mese fa di ritrovarmi in pizzeria con due amiche di vecchia data. Non ci vedevamo da tempo e restammo tutti e tre in silenzio per almeno dieci minuti, poi la conversazione partì. Esauriti gli argomenti classici: musica, cibo, passatempi preferiti, si iniziò a parlare delle comitive che frequentavamo e del clima delle nostre scuole
Le strane creature della Puglia di Mezzo: Zagni Anno 4 Numero 1
Spazi Vostri
Nei più profondi sobborghi della periferia di Bari-Dùr, gli oscuri signori della mafia hanno plasmato una nuova razza di pseudo-delinquenti per gettare confusione nel regno di Emiliandron. Sono gli Zagni, di corporatura più massiccia rispetto agli uomini comuni, corpo tatuato e capelli gelatinati.
Lo Scacchi siamo noi, nessuno si senta offeso... Anno 4 Numero 1
Spazi Vostri
Di nuovo allo Scacchi: fa uno strano effetto tornare, dopo un’estate trascorsa abbastanza spensieratamente, con l’idea che questo sarà (corna facendo…) l’ultimo anno nel mio caro e vecchio liceo.
Sfumature Anno 4 Numero 1
Spazi Vostri
È trascorso più di un anno da quando ho messo piede nel liceo e invece sembra che io sia passata di qui solo per un attimo, giusto a dare un’occhiata.