Lo sapevi che: anche su SkakkiNostri girano i vigili? Fanno anche le multe!

Skakki Nostri - Anno 2 Numero 3 del 06/02/2003

PDF [ Torna su ]

Puoi leggere questo numero in formato Acrobat Reader semplicemente cliccando qui. Se alcuni caratteri ti sembrano strani o dall'impaginazione sballata, scarica il font pack.

Attualità [ Torna su ]

A, B o C? Anno 2 Numero 3
Attualità
E va bene che il Silvio nazionale non è un sant’uomo, ma non è nemmeno un imbecille. Se obbedisce ciecamente agli Stai Uniti, un motivo c’è: l’economia di capocchia che ci ritroviamo, non certo a causa del governo di destra entrato in carica 5 anni fa. Poi il pover’uomo non è che avesse tante scelte: A) leccare gli USA; B) leccare l’Iraq; C) restare neutrale.
Adel Smith: profeta di se stesso Anno 2 Numero 3
Attualità
Parliamo dell’evento che più ha suscitato scalpore nelle ultime due settimane: il pestaggio in diretta su una rete televisiva veronese di Adel Smith da parte di alcuni militanti di Forza Nuova.
Globalizzazione 2003 Anno 2 Numero 3
Attualità
Siamo qui, nel nuovo millennio ormai da tempo, nell’epoca della rivincita dell’uomo sulla natura, della sfrenata modernizzazione, nel millennio dell’industrializzazione e del capitalismo, nell’epoca del singolo e non della collettività.
Il presidente dell’Arcigay sotto scorta Anno 2 Numero 3
Attualità
La notizia era nell’aria già dalla primavera scorsa e, qualche settimana fa, ne si è avuta la conferma ufficiale: il gay pride 2003 col patrocinio della regione Puglia, si terrà nella settimana che va dall’1 all’8 giugno proprio nella nostra città.
Italia S.p.A. - Svendite colossali Anno 2 Numero 3
Attualità
Correva l'anno 1962 quando il celebre attore Totò, nel suo film Totòtruffa, si divertiva nei panni di Antonio, ad improvvisare truffe e raggiri a discapito dei turisti, ai quali tentava persino di vendere la fontana di Trevi.
Lo scacchi in TV Anno 2 Numero 3
Attualità
C’eravate? Beh se non c’eravate poco male, tra qualche giorno avrete l’occasione di vedere uno Scacchi di classe, diciamo solo per gente di un certo livello, niente poco di meno che in tv! Vi starete ancora domandando a cosa mi stia riferendo -anche se è strano che non ve ne siate accorti-, ma venerdì 20 dicembre 2002, lo Scacchi è stato invaso da tante “personcine a modo” per una serata all’insegna degli auguri di buon Natale tra studenti, docenti vecchi e nuovi di una scuola quanto mai “eterna”.
Non solo Comunità Europea Anno 2 Numero 3
Attualità
Alla luce della proposta della Comunità Europea di allargare i propri confini verso est e quindi introdurre nuovi stati all’interno degli accordi che vedono protagonisti alcuni degli stati più potenti del mondo, è doveroso confrontare la nostra realtà economica con quella del terzo mondo ovvero l’Africa in modo da avere una visione più chiara su come le nostre politiche influiscano sulla loro quotidianità.
Ragazzi d’oggi Anno 2 Numero 3
Attualità
Abbiamo affrontato in classe il tema del confronto generazionale e abbiamo accennato al fatto che i valori sono cambiati, che i figli sono cambiati. In una società dove tutto è concesso, contro cosa possiamo combattere? Una volta i genitori erano molto più severi e i ragazzi del ’68 credevano di poter cambiare il mondo, volevano combattere contro quella società che alla fine, però, li ha inghiottiti.
Regali, regali, regali... Anno 2 Numero 3
Attualità
Anche quest’anno il tanto atteso Natale è arrivato per la felicità dello Scacchi! Devo ammettere che è stato affrettato dall’autogestione consentitaci dai rappresentanti d’istituto ai quali devo un sincero “GRAZIE” da parte suppongo almeno della maggior parte degli studenti skakkisti. Sempre più però sto notando, Natale dopo Natale, che l’emozione che provavo molti anni fa è svanita nel corso del tempo.
ControCultura [ Torna su ]

Anime salve, il testamento spirituale di Fabrizio De Andrè Anno 2 Numero 3
ControCultura
Era il 1996, tre anni prima della sua morte, quando Fabrizio De Andrè pubblicò il suo ultimo disco di canzoni inedite, Anime Salve. Definire questa sua ultima opera come un capolavoro, è ben poco, poiché a mio parere in ciò è racchiusa tutta la filosofia del cantautore genovese.
Ciascuno a suo modo - Ovvero il "teatro nel teatro" di Pirandello Anno 2 Numero 3
ControCultura
È sorprendente come il “teatro nel teatro” di Pirandello ti possa coinvolgere e come sia sempre attuale. Immagina per un attimo di essere a teatro e di assistere ad una rappresentazione. Ad un tratto le luci del palcoscenico si affievoliscono e i riflettori puntano su uno spettatore che borbotta qualcosa.
C’è che dice Vasco Anno 2 Numero 3
ControCultura
Ogni suo album è storia, ogni suo tour è un evento. Di chi parlo? Ovviamente del mito: Vasco Rossi. Cinquantuno anni tra pochi giorni, venticinque anni di successi alle spalle, milioni di dischi venduti e migliaia di premi ricevuti: è questo per sommi capi il curriculum vitae di un artista che non smette mai di stupire e lo fa ancora con il suo ultimo lavoro “Tracks”.
Gli U2 sono tornati con una tempesta elettronica Anno 2 Numero 3
ControCultura
Gli U2 da vent’anni sono una delle rock band più gloriose e conosciute al mondo, hanno venduto milioni di copie per ogni CD pubblicato, sono impegnati in problemi che vanno ben al di fuori della cerchia di problemi che un qualunque gruppo cercherebbe anche solo di capire, fino ad oggi hanno pubblicato più di 15 dischi, innumerevoli singoli, 2 “the best of”, uno meglio dell’altro.
Il mio solito pensiero Anno 2 Numero 3
ControCultura
Mi accade spesso (mentre leggo, studio, ascolto musica o non faccio niente) di pensare cose che magari non sarei mai capace di ripetere a nessuno. In fondo è il solito argomento, la solita storia che mi riempie il cervello di pensieri e timori assurdi. Detta in generale è la vita, detta meglio è il suo sviluppo, più specificamente: il mio.
L'evoluzione del teatro: Paolo Rossi Anno 2 Numero 3
ControCultura
Non so cosa abbiate fatto domenica 17 ottobre '02, probabilmente non ve lo ricordate neanche; io sono andato a teatro, precisamente al Piccinni per assistere allo spettacolo di Paolo Rossi. Forse il nome non vi dice nulla di ché, ma sappiate che Paolo Rossi è l'inventore del teatro moderno italiano.
La nausea di vivere Anno 2 Numero 3
ControCultura
Un paio di mesi fa vagavo per casa senza una meta, quando dando uno sguardo alla libreria, vedo un libricino con una copertina bianca dal titolo “La nausea”, di Jean-Paul Sartre. Non appena inizio a leggerlo mi ritrovo catapultata nella mente delirante di uno scrittore storico che, dopo sei anni di viaggi, vive da quattro anni nella provincia francese degli anni ‘20 a scrivere un libro su un barone della rivoluzione del 1789.
Paolo Villaggio: vita, morte e miracoli di un grande attore italiano Anno 2 Numero 3
ControCultura
A sentire nominare Paolo Villaggio, di sicuro qualche superficialotto perbenista arriccerebbe il naso e storcerebbe la bocca quasi schifato. E pensare che dietro questo personaggio, che tutti ricordano solo come il suo alter ego, il celeberrimo Rag. Ugo Fantozzi, si celano un’intelligenza e un intellettualismo davvero notevoli.
Veronica Ciccone, una madonna che spacca Anno 2 Numero 3
ControCultura
Negli ultimi tempi Madonna ha trovato un altro sentiero nel quale avventurarsi: il rap. La material girl vuole seguire le orme di Missy Elliott e Eve componendo delle rime concitate per il nuovo album.
Editoriali [ Torna su ]

Provateci ancora... Anno 2 Numero 3
Editoriali
Almeno una volta ognuno di noi ci ha provato, oppure ha pensato di farlo. È inutile negarlo, a tutti consciamente o no, è capitato: abbiamo tentato, tentiamo e tenteremo sempre di cambiare questo dannato mondo che, chissà perché, non va mai bene a nessuno.
Opinioni [ Torna su ]

Analisi di un’autogestione Anno 2 Numero 3
Opinioni
Vorrei iniziare questo articolo con una domanda a bruciapelo a tutti Voi, studenti del mitico Liceo Scacchi: cosa vi é rimasto di questa autogestione? Avete riflettuto? Bene...
Analisi di un’autogestione Anno 2 Numero 3
Opinioni
Vorrei iniziare questo articolo con una domanda a bruciapelo a tutti Voi, studenti del mitico Liceo Scacchi: cosa vi é rimasto di questa autogestione? Avete riflettuto? Bene...
Anch’io: autogestisco... (il mio cervello) Anno 2 Numero 3
Opinioni
Premetto che sicuramente con questo articolo distruggerò le prospettive di una buona parte di voi o meglio della parte di voi che legge il giornale e non si limita solamente a sfogliarlo e a risolvere i vari passatempi, se pur culturali!
Autogestione: è servita a qualcosa? Anno 2 Numero 3
Opinioni
Siamo a gennaio ormai, e molti di noi stanno attraversando un periodo di “full immersion” nello studio in vista della fine del primo quadrimestre, ma non so se vi ricordate di quello che ha fatto lo Scacchi nell’ultima settimana prima delle vacanze ovvero l’autogestione. C’è chi dice che abbia funzionato e chi no, ma una cosa è certa, a differenza dell’anno scorso abbiamo visto per la prima volta il funzionamento dei corsi.
Bonjour Skakki Anno 2 Numero 3
Opinioni
[...] Durante l’autogestione, che è stata meravigliosa, sono riuscita ad avere la copia del secondo numero e immediatamente l’ho iniziato a leggere. È un giornale stupendo e nel primo numero ho apprezzato molto l’articolo di Tear “Allarme ignoranza”, ma, non ho condiviso le polemiche pubblicate nel secondo numero. È un articolo che, personalmente, mi ha messo in allarme e non mi ha spinto affatto a “farmi”. Io ho quasi 15 anni ma non vuol dire che non capisco nulla di ciò...
Dalla lettera all’e-mail Anno 2 Numero 3
Opinioni
È un emozione unica ed indescrivibile rincasare la sera e trovare una nuova lettera nella buca della posta, magari è proprio quella che aspettavi con ansia. È una lettera speciale e la curiosità di leggerla cresce con un’intensità tale da fartela aprire subito. È la stessa emozione straordinaria quando scarichi la posta elettronica e tra la miriade di messaggi di pubblicità trovi l’e-mail che aspettavi da tempo da una persona speciale.
De autogestione Anno 2 Numero 3
Opinioni
Mi domando - ormai già da tempo - quali siano gli strumenti di ‘potere’ nelle mani degli studenti d’oggi. La risposta è, ahimè, non pervenuta, per una serie di motivi: innanzitutto i continui cambiamenti di rotta sulla strada che porta alla scuola del futuro ci disorientano e ci fanno capire ben poco dell’oscuro mondo dell’istruzione.
L’ansia dei compiti in classe Anno 2 Numero 3
Opinioni
Più che parlarvi di alluvioni, terremoti, droghe o suicidi, mi piacerebbe affrontare un argomento che ci riguarda particolarmente da vicino: l’ansia dei compiti in classe. Su questo tema si potrebbero scrivere decine di pagine ma poi vi delizierei troppo.
L’autogestione: sì, ma... Anno 2 Numero 3
Opinioni
L’autogestione. Maledetto martedì 17 dicembre. maledetta eterna indecisione... non credo d’esser stata l’unica ad aver avuto seri dubbi sul “protestare” o meno e neanche l’unica ad essere capitata in un corso intermente dedicato al CAZZEGGIO... e allora... sono sfiduciata. Probabilmente sbaglio a dire che questo è stato solo un modo per iniziare le vacanze natalizie sei giorni prima.
L’informazione è un diritto Anno 2 Numero 3
Opinioni
Già dalla scorsa autogestione, quella del mito-mostro Moratti, ho notato per la prima volta quanto minima e imprecisa fosse l’informazione del corpo studentesco (me compreso) nei confronti non solo della protesta, ma di tutto ciò che accadeva nel mondo; al contrario la disinformazione era qualcosa di spaventosamente diffuso, ed era quasi la base dell’intero meccanismo di protesta, almeno nel nostro istituto.
Politica? No, grazie... Anno 2 Numero 3
Opinioni
"Dov’è la destra, dov’è la sinistra": dove volevi colpire? La polemica è su questo apparente fortissimo antagonismo delle due parti. Io sono convinto che in questo momento la politica ha poche possibilità di risolvere i nostri problemi e che esasperare questi contrasti fa bene solo alla politica e non al Paese. Quindi la canzone nasce per smontare questo dualismo così violento e riportare tutto alle cose che riguardano la gente e che interessano al Paese.
Purtroppo vi amo Anno 2 Numero 3
Opinioni
Innanzi tutto vi chiedo scusa: scusatemi scacchiste e scacchisti per le mie poderose manie di grandezza. Forse da piccolo ho visto un po’ troppo le avventure del “Mignolo col Prof”, tanto da provare a conquistare il mondo con la mia dialettica partendo da Skakki Nostri.
Una prova di intelligenza Anno 2 Numero 3
Opinioni
Vi siete mai chiesti il motivo di alcune scelte un po’ estreme che spesso alcuni vostri amici decidono di affrontare? Ad esempio… quando preferiscono al McDonald un buon panino dal salumiere dietro l’angolo, quando evitano di comprare scarpe di certe marche o roba simile… Questa è l’arma del boicottaggio: ogni consumatore ha dalla parte sua questo enorme potere. Un potere di cui non siamo consapevoli, ma che ci pone al centro dell’intero sistema economico.
Skakki Matti [ Torna su ]

Spazi Vostri [ Torna su ]